Articoli

La raccomandazione del Consiglio Ue adottata il 25 gennaio, consiglia gli stati dell’Unione a cambiare rotta e a basarsi sullo stato di salute dei viaggiatori e non sulla situazione epidemiologica del loro Paese o area di origine.