Nel 1948 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha proposto una definizione di salute come “uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, non semplicemente assenza di malattia o infermità”.

La pandemia ha modificato radicalmente il modo di viaggiare. Quali sono i trend del 2021? In una lettera pubblicata sulla rivista online Welfarenetwork, Vincenzo Donvito presidente dell’ADUC- Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori fa un quadro delle tendenze in corso

In Canada il medico prescrive visite gratuite ai musei. In Finlandia ad ogni paziente che entra in ospedale è proposto un programma culturale.
Anche l’Italia si sta adeguando. Avvicinarsi all’arte e alla cultura nobilita l’animo.

Molte compagnie aeree, aeroporti e governi stanno lavorando ad applicazioni dove caricare gli esiti negativi dei tamponi e le vaccinazioni da mostrare prima dell’imbarco. I soli documenti d’identità potrebbero non essere sufficienti per viaggiare nel 2021.

Condividiamo il rapporto realizzato da The European House – Ambrosetti dal titolo “Dall’attrattività dell’ecosistema salute alla competitività del sistema economico. Le potenzialità del turismo sanitario”.

Il Welfare potrebbe non bastare: aumentano gli investimenti in coperture integrative.
Lo conferma il rapporto Aipb-Censis dal titolo: “Investire nel futuro dell’Italia oltre il Covid-19”, secondo cui stiamo assistendo ad una corsa all’autotutela.

L’ultimo rapporto dell’Osservatorio Reti e Servizi di Nuova Generazione dell’Istituto per la Competitività (I-Com) fa un’analisi della competitività in Europa nell’ecosistema dell’intelligenza artificiale.

Moltissimo secondo quanto risulta dalla ricerca Microsoft intitolata Le competenze dei dipendenti e il potenziale dell’IA che ha coinvolto nei mesi scorsi 12.000 dipendenti e figure dirigenziali in tutto il mondo, oltre 600 in Italia.

A che punto sono le aziende italiane rispetto all’uso delle nuove tecnologie e, in particolare, dell’intelligenza artificiale per la customer care? Condividiamo un articolo pubblicato da Adnkronos che offre una panoramica di quanto è emerso nel corso dell’evento UMANia2020, organizzato da IULM AI LAB.

La cancelliera Merkel ha elogiato l’Italia in un discorso in video-conferenza tra i ministri-presidenti dei Laender: “In Europa ci sono molte zone a rischio. Si può viaggiare in Germania e si può andare in zone non a rischio in Europa. In Italia, ad esempio, si agisce con grandissima cautela”.