Articoli

Il World Travel Market si tiene ogni anno a Londra. Si tratta di una manifestazione che raccoglie gli operatori del turismo provenienti da tutto il mondo e rappresenta un’occasione imperdibile per il settore.

Il 23-27 ottobre si è svolta ad Atene ITIC GLOBAL, la manifestazione che ogni anno raccoglie i maggiori operatori mondiali specializzati in assicurazioni di viaggio e sanitarie, e che quest’anno ha festeggiato 30 anni di attività.

L’e-commerce riporta il turismo ai valori pre-pandemia raggiungendo quota 26,1 miliardi di euro nel 2022. Lo confermano i dati dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo della School of Management del Politecnico di Milano.

Si intravedono i primi segnali di ripresa del settore turistico, nonostante il contesto geopolitico incerto e il clima di sfiducia per la crisi energetica.

Il turismo va alla prova della recessione che, secondo un recente studio di Ubs, al momento sembra non toccare le aziende di catering e penalizza poco le compagnie aeree. Ne risentono, invece, gli hotel, con esclusione di quelli di lusso.

È un periodo di grande fermento per il mercato immobiliare alberghiero in Italia, per il quale si prevede quest’anno una crescita di 3,1 miliardi. Lo confermano i dati resi pubblici nel corso della quarta edizione dell’Hospitality Forum 2022.

Molti Paesi che, prima della pandemia, vivevano di turismo ora stanno cercando di ripartire, provando ad attirare i cosiddetti “lavoratori della conoscenza” che possono trasferirsi sul territorio per periodi lunghi.

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) assegna 2 miliardi e 400 milioni di euro ai progetti d’investimento in materia di turismo. Gli investimenti si propongono di accrescere la capacità competitiva delle imprese e promuovere un’offerta turistica basata su sostenibilità ambientale,
innovazione e digitalizzazione dei servizi.

Dal 15 giugno non è più obbligatorio ma solo raccomandato indossare la mascherina nei luoghi chiusi, come cinema, teatri, sale da concerto e palazzetti dello sport.

Nell’ambito della scorsa edizione della fiera del consumo critico e degli stili di vita “Fa’ La Cosa Giusta” è stato presentato il progetto “Scopri l’Italia che non sapevi”una campagna promozionale sviluppata dalle Regioni capofila Emilia-Romagna, Umbria e Marche.