Articoli

Le nuove regole varate dal governo entrano in vigore dal 6 dicembre fino al 15 gennaio 2022. Il nuovo decreto introduce un doppio regime tra chi è vaccinato o guarito, e chi invece ha scelto di non immunizzarsi.

Dal primo gennaio 2022 per sciare in Italia sarà necessario rispettare nuove norme che impongono a tutti gli sciatori di stipulare un’assicurazione per poter essere in grado di pagare eventuali danni provocati a terzi.

Dai comunicati che arrivano nella redazione di TTG Italia e dagli studi di mercato, sembra esserci una data per la ripresa del turismo. È il 2022 l’anno della riscossa. I dati positivi cominciano ad arrivare dal trasporto aereo che è considerato il termometro dell’intero comparto.

È nato Italycare wellness and health: un portale dedicato agli stakeholder del turismo della salute, un settore che in Italia vale 15 miliardi di euro.
L’iniziativa è stata lanciata da Federterme Confindustria, organizzazione di riferimento per le aziende termali del Paese.

Dal Superbonus all’80% al fondo garanzia per le Pmi è in arrivo un pacchetto da circa 1,7 miliardi per non perdere gli aiuti Ue – Pnrr turismo. Gli obiettivi prevedono la riqualificazione di alberghi, stabilimenti balneari e strutture ricettive

Un recupero vero e proprio per il turismo ci sarà nel 2023 o addirittura nel 2024. A differenza di altri settori del made in Italy, quali la moda, il beauty, il design e il wine, che stanno recuperando, il turismo tarderà nella ripresa e ciò a causa

È indispensabile per chi vuole muoversi fuori dall’Italia per lavoro o per svago. Ancor di più dopo la pandemia da Covid-19 l’obiettivo è coprire i rischi quando si è all’estero.

Via ai corridoi turistici Covid free.
Con una recente ordinanza, il ministro della Salute Roberto Speranza istituisce in via sperimentale gli “itinerari turistici controllati”.

Niente sarà più come prima. Lo afferma “Rethinking tourism”, il rapporto pubblicato dall’agenzia di comunicazione e marketing I SAY di Roma: «dopo quasi dieci anni di crescita ininterrotta, il travel & tourism si è trovato a fronteggiare la crisi più grave di sempre.

Nella stagione estiva 2021 che sta volgendo al termine i risultati superano le attese.
Trainano la domanda gli italiani, ma si registra un ritorno degli stranieri. Tra giugno e agosto il sistema ricettivo italiano ha registrato l’arrivo di oltre 33 milioni di turisti per 140 milioni di pernottamenti, in crescita del 21% sul 2020.