Articoli

Niente sarà più come prima. Lo afferma “Rethinking tourism”, il rapporto pubblicato dall’agenzia di comunicazione e marketing I SAY di Roma: «dopo quasi dieci anni di crescita ininterrotta, il travel & tourism si è trovato a fronteggiare la crisi più grave di sempre.

Il settore dei viaggi business ha subito una forte crisi a causa della pandemia, con una contrazione del fatturato dai 20 miliardi del 2019 ai 7,6 miliardi del 2020.

Il turismo sta pian piano ripartendo, ma c’è un segmento che lo farà prima degli altri: il lusso.

Il settore nautico rivendica il suo ruolo di motore economico delle Isole Baleari in generale e di Maiorca in particolare

In questi giorni i vari paesi stanno varando le proprie strategie per aprire i propri confini nazionali.

La Giunta regionale del Lazio ha varato una misura da 10 milioni di euro per favorire l’arrivo e la permanenza dei turisti e rendere più competitivo il territorio

Francesc Colomer, a capo della Segreteria Autonoma del Turismo della Generalitat Valenciana, è stato intervistato in occasione della fiera del turismo Fitur 2021. Per Colomer dopo la pandemia il turismo “abbraccerà la vita” e

Il Covid Travel Pass digitale dell’International Air Transport Association (IATA) dovrebbe partire da marzo. Il documento attesterà che il passeggero è stato sottoposto ai test Covid-19 o è stato vaccinato. È una misura indispensabile per riprendere a viaggiare in aereo.

Secondo un nuovo studio globale di hotels.com spontaneità, voglia di coccole e flessibilità caratterizzeranno i viaggi quest’anno.
Il 38% degli intervistati rivela che direbbe “sì” a viaggi last minute, il 30% dichiara che farebbe anche un viaggio a lungo raggio solo per pochi giorni, mentre il 20% non farebbe progetti a favore di una vacanza spontanea al massimo.

Nel 1948 l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha proposto una definizione di salute come “uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, non semplicemente assenza di malattia o infermità”.